Crea sito

Violenza sulla donna, l’Anaspol chiamata al convegno di Latina

di Redazione, 26 novembre 2017

La Giornata Internazionale sulla violenza sulle donne, ha visto l’Anaspol-Polizie Locali impegnata a Latina, al Convegno organizzato dal Comparto CTP Solidarietà motorie e dall’Associazione Pandora di Latina, presso il Teatro della Parrocchia S.Francesco d’Assisi, davanti ad una folta e interessata platea.

“Se 7 femminicidi su 10 avviene ad opera di partner o ex-partner è un problema culturale che abbiamo il dovere di scardinare educando i nostri figli a rispettare la donna, speriamo presto attraverso seri programmi scolastici, come anche ad abbattere gli stereotipi di genere che vedono la donna come oggetto o relegata a ruoli comprimari.” ha dichiarato il relatore della Conferenza, Alessandro Marchetti, Presidente nazionale dell’ANASPOL-Polizie Locali e funzionario di Polizia Locale a Roma presso il Reparto Investigativo della Sezione di P.G. della Procura della Repubblica di Roma

“Esiste una evidente asimmetria relazionale tra uomo e donna, generata  da una identità di genere che la relega, sin da bambina, al mero ruolo di principessa che viene salvata e protetta dall’uomo, che va ovviamente eliminata.” ha concluso Maria Grazia Di Cataldo, Maestra di aerobica e arti marziali nella Palestra  Selciatella ad Aprilia, che ha mostrato, durante la conferenza, alcune tecniche di anti-aggressione femminile “La prepotenza avviene all’interno di una situazione con una forte disuguaglianza di potere e di capacità di reazione. I motivi di questa disparità possono essere tantissimi, differenza di forza fisica, differenza d’età, sesso. In ogni caso, oggi, la maggioranza delle donne si ritrovano esposte ad azioni offensive nelle quali hanno difficoltà nel difendersi e in situazioni di impotenza ed incapacità di reagire contro coloro che le molestano.”